Vevelstad Cats: Allevamento di Gatti Norvegesi delle Foreste

Mi chiamo Rui, sono nato nel 1973 e vivo a Milano, vicino all’Ospedale Niguarda.

Fin da bambino, ho sempre avuto una grande passione per gli animali, in particolar modo per i gatti, così ho avuto gatti tutta la mia vita adulta, sempre gatti di casa senza una razza specifica.

Nel 2009 ho cominciato a informarmi e a conoscere meglio il gatto norvegese delle foreste fino a quando durante le mie ricerche mi sono imbattuto in un affascinante silver, che mi ha rapito letteralmente il cuore. Così il 2009 è entrato nella mia vita il mio primo gatto norvegese della foresta, che mi ha catapultato nel mondo allevatoriale e mi ha permesso di conoscere ottimi allevatori, che sono diventati anche degli ottimi amici.

Credo che la formazione sia un aspetto fondamentale della attività allevatoriale e per questo motivo nel 2010 ho iniziato la mia formazione presso la Pawpeds Academy, dove dal 2011 do lezioni ad altri allevatori di tutto il mondo, la maggior parte degli allevatori italiani di norvegesi delle foreste sono stati miei studenti.

Nei anni successivi sono arrivati alcuni dei gatti più importanti per il mio lavoro: Noynarock Thorr (2010), un blu tabby silver proveniente dalla Inghilterra, Holy Smoke’s Hellraiser (2011), una black smoke proveniente dalla Svezia, e Ringelpiez vom Ambergarten (2011), un tanto desiderato amber silver shaded proveniente dalla Germania. Con il loro elevato standard e rarità, sono stati senza alcun dubbio i fiori all’occhiello dell’allevamento.

Nel 2013, questo attento lavoro di selezione e studio è stato finalmente premiato quando il mio gatto Vevelstad Until it Sleeps ha preso una nomination durante il FIFe World Winner 2013 in Danimarca, una gara con circa 1.700 dei più belli gatti in tutto il mondo.

Dal 2016 ho iniziato la mia strada per diventare Giudice Internazionale FIFe, diventando il primo allievo giudice di nazionalità Portoghese. Dovrei fare il mio esame finale nella primavera del 2018. Per questo motivo ho ridotto molto la mia partecipazione in mostre come espositore e ho anche un numero ridotto di cuccilate all’anno, di solito non più di due. L’obiettivo è quello di avere pochi cuccioli all’anno, ma con una qualità molto alta e sempre focalizzata sui silver, la mia colore favorita.

I miei gatti vivono con me, completamente liberi, condividono in tutto e per tutto la mia vita e sono amati e viziati tanto da essere diventati i veri principi della casa. Presto particolarmente attenzione alla salute e al benessere dei miei gatti e proprio per questo motivo sono tutti sottoposti a costanti controlli veterinari, testati per malattie come HCM (Cardiomiopatia Ipertrofica Felina), GSD IV (Glycogen Storage Disease Type IV), FIV (Immunodeficienza Felina) e Felv (Leucemia Felina Virale) e sottoposti a screening ecocardiografico ogni due anni.